RSPP: l’assenza di sanzioni penali non esclude la responsabilità

I giudici di legittimità hanno ritenuto che l’assenza di obblighi penalmente sanzionati in capo alla figura del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione si spiega per il fatto che il servizio è privo di un ruolo gestionale, decisionale, e svolge solo una funzione di supporto alle determinazioni del datore di lavoro. Tuttavia, l’assenza di…

Marchiatura CE e responsabilità penale del datore di lavoro

Con la sentenza n. 11445 dell’11 marzo 2013, la Corte di Cassazione ha ribadito che il datore di lavoro è tenuto, pena la responsabilità penale per gli eventuali infortuni occorsi, a corredare di dispositivi antinfortunistici le macchine utilizzate dai lavoratori, a prescindere dalla sussistenza della marchiatura di conformità “CE” o dall’affidamento riposto nella notorietà e…

Appalti e responsabilità: gli ultimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate (Circ. n. 2 del 1° marzo 2013)

Contro ogni più favorevole interpretazione che mirava a limitare al solo settore dell’edilizia l’ambito di applicazione dell’articolo 13 ter del Decreto-sviluppo (Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito con modificazioni nella Legge 7 agosto 2012 n. 134) in materia di responsabilità solidale dell’appaltatore, interviene a chiarimento l’Agenzia delle Entrate che, con la Circolare n….

Tutela penale del marchio: ancora sulla decorrenza (Cass. Civ. 31.10.2012, n. 42446)

Nella recente sentenza del 31 ottobre 2012, n. 42446, la seconda Sezione Penale della Corte di Cassazione si è pronunciata ancora una volta su una questione molto dibattuta in giurisprudenza, ovvero se la tutela penale del marchio inizi a decorrere già dalla data di presentazione della domanda di registrazione o dalla data di concessione della…